Temi per tesi di laurea

GEOMETRIE COMPLESSE

La tesi di laurea verterà sull'analisi di architetture realizzate dalla configurazione geometrica particolarmente complessa. Lo studente dovrà individuare la genesi geometrica del progetto e ricostruire le matrici figurative atte a riproporre il metodo impiegato dal progettista per la composizione formale e funzionale dell'opera.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno,  e-architecture. L’architettura nell’epoca del computer, in "Casabella" 691, 2001, pp. 58-67

A. Sdegno, Touching the light: rappresentare la luce nel Roden Crater, in A. De Rosa (a cura di), James Turrell. Geometrie di luce. Roden Crater Project, Electa, Milano 2007, pp. 140-151

A. Sdegno, Il Poème Électronique di Le Corbusier. Genesi geometrica e ricostruzione digitale, in AAVV, Actas 13 Congreso Internacional de Expresión Gráfica Arquitectónica, Universitat Politècnica de València, València 2010, vol. II, pp. 167-171

A. Sdegno, I progetti per la Torre Velasca. Disegni e restituzioni, in AAVV, Il disegno delle trasformazioni, Clean Edizioni, Napoli 2011

____________________________________________________________________ 

RILIEVO AVANZATO

Tema della tesi è l'indagine sul patrimonio esistente con l'impiego di tecnologie avanzate di scansione 3D e fotomodellazione per il rilievo strumentale di un'opera di architettura. Attraverso software specifico di trattamento dati verrà riproposto il modello tridimensionale e le geometrie planimetriche e altimetriche del progetto.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno, Nuovi strumenti e metodi per il rilievo, in A. Sdegno (a cura di), Nuovi Corsi 2004 / Didattica della Rappresentazione, IUAV - Il Poligrafo, Padova 2005

A. Sdegno, P. Cochelli, V. Riavis, R. Camponogara, Modellare smorfie. Rilievo e rappresentazione aptica di due teste scultoree di Franz Xaver Messerschmidt, in A. di Luggo, et al. (a cura di), Territori e frontiere della rappresentazione, Gangemi editore, Roma 2017, pp. 969-976.

A. Sdegno, S. Masserano, P. Cochelli, D. De Re, A. Lorenzon, Rilievo e simulazione dell'ex villa Sevastopulo a Trieste, in P. Giandebiaggi, C. Vernizzi (a cura di), Italian Survey & International Experience, Gangemi, Roma 2014, pp. 491-500

____________________________________________________________________ 

BUILDING INFORMATION MODELING

La tesi approfondirà il tema della ricostruzione di opere di architettura con procedure di modellazione informativa BIM che prevedano la strutturazione delle informazioni attraverso la costruzione di famiglie parametriche per i principali elementi costruttivi. Sarà necessario evidenziare analogie e differenze con i tradizionali sistemi di modellazione CAD.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno, Tra CAAD e BIM / Between CAAD and BIM, in “Dn Building Information Modeling, Data & Semantics”, 1, Ottobre 2017, pp. 76-87

____________________________________________________________________ 

REBUILDING FILM

Obiettivo della tesi è analizzare alcuni set cinematografici di particolare interesse architettonico, in modo da ricostruire in forma digitale gli ambienti di una o più scene significative. Si prevede un uso intensivo di strumenti sofware avanzati, quali 3D max e Unreal Engine e per quanto riguarda la post produzione Adobe Premiere o After Effects.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno, Form Follows Fiction. La rappresentazione delle “everytowns” nella cinematografia visionaria, in AAVV, Atopie, Artegrafica, Roma 2013, pp. 102-114

A. Sdegno, La fotografia digitale e il cinema / Digital Photography and Cinema, in “Disegnare con”, 6, 12, 2013, pp. 1-6

A. Sdegno, E. Gobbo, Ridisegnare Metropolis / Redrawing Metropolis, in A. Marotta, G. Novello (a cura di), Drawing & City / Disegno e città. Cultura, arte, scienza, informazione, Gangemi, Roma 2015, pp. 295-302

____________________________________________________________________ 

UNBUILT PROJECT

Oggetto della tesi è lo studio di una o più architetture non realizzate in modo da ricostruire virtualmente - anche facendo uso della prototipazione rapida/stampa 3D - la configurazione ideata dal progettista e rimasta solo su carta. Lo studente potrà impiegare sistemi avanzati di comunicazione - quali immagini di rendering e video animazioni - per permettere la comprensione ottimale del progetto.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno, Architetture possibili. Rappresentare progetti non realizzati, in: E. Prandi (a cura di), Architettura di rara bellezza, FAEdizioni, Parma 2006, pp. 180-183

A. Sdegno (a cura di), Le Corbusier reloaded. Disegni, modelli, video, EUT Edizioni Università di Trieste, Trieste 2015

A. Sdegno, Digital Palladio, Cafoscarina, Venezia 2005

A. Sdegno, S. Masserano. Reloading the Imperial Hotel by Frank Lloyd Wright. Graphic Analysis and Virtual Rebuilding, in C. Gambardella, World Heritage and Disaster. Knowledge, Culture and Representation, La Scuola di Pitagora editrice, Napoli 2017.

A. Sdegno, P. Ravagnan, Videoanimazione digitale del ponte di Rialto secondo I Quattro Libri dell’Architettura, in G. Beltramini, H. Burns, (a cura di), Palladio, Marsilio, Venezia 2008, pp. 194-195

A. Sdegno, Il Masieri Memorial a Venezia di F.Ll Wright, 1953-54, in C. Mezzetti, M. Unali (a cura di), Acqua & Architettura. Rappresentazioni, Kappa, Roma 2011, pp. 390-399

A. Sdegno, S. Masserano, Disegno e simulazione del colore nel progetto per l’Ospedale di Le Corbusier a Venezia, in M. Rossi, A. Siniscalco, Colore e colorimetria. Contributi multidisciplinari, Maggioli, Santarcangelo di Romagna (RN) 2012, pp. 71-78

____________________________________________________________________  

NUOVE COMUNICAZIONI

La tesi sarà dedicata all'analisi di nuove tecnologie di comunicazione del progetto di architettura, facendo uso di sistemi avanzati di virtualizzazione - quali realtà virtuale, realtà aumentata e proiezioni dinamiche - per permettere una navigazione interattiva del modello architettonico. Indispensabile sarà l'impiego di caschi virtuali e interfacce evolute disponibili nel laboratorio 3D LAB.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno, Palladio in 3D, in G. Beltramini, M. Gaiani (a cura di), Palladio Lab. Architetture palladiane indagate con tecnologie digitali, Centro Internazionale di Studi di architettura, Vicenza 2012, pp. 75-80

A. Sdegno, S. Masserano, D. Mior, P. Cochelli, E. Gobbo, Augmenting painted architectures for communicating cultural heritage, in “SCIRES-IT - SCIentific RESearch and Information Technologies”, Vol 5, Num. 1, 2015, pp. 93-100

A. Sdegno, Rappresentare l’opera d’arte con tecnologie digitali: dalla realtà aumentata alle esperienze tattili, in A. Luigini, C. Panciroli, Ambienti digitali per l’educazione all’arte e al patrimonio, Franco Angeli, Milano 2018, pp. 256-271 

A. Sdegno, P. Cochelli, V. Riavis, S. Veneziano, Advanced Simulation of Frank Lloyd Wright’s Fallingwater. Digital Reconstruction and Virtual Reality, in A. Luigini (ed.), Proceedings of the 1st International and Interdisciplinary Conference on Digital Environments for Education Arts and Heritage, EARTH2018 Conference, Springer International Publishing AG, Cham (CH). 2019, pp. 587-596

A. Sdegno, Augmented Visualization. New technologies for communicating Architecture, in M. Rossi, G. Buratti (eds), Computational Morphologies: Design Rules Between Organic Models and Responsive Architecture, Springer International Publishing, Cham (CH) 2018, pp. 197-202

____________________________________________________________________  

ARCHITECTURA PICTA 

Verrà analizzata un'architettura dipinta ricostruendo la geometria ricavata da procedure di prospettiva inversa (restituzione prospettica) in modo da generare lo spazio illusorio della scenografia raffigurata. L'architettura così ottenuta sarà comparata con quella realizzata dal pittore in modo da verificare la correttezza dell'impianto proiettivo restituito.

Bibliografia di riferimento

A. Sdegno, Restituzione prospettica del "Capriccio" di Canaletto, in Id., Geometrie romane a Venezia. Il disegno del Convento palladiano della Carità, Cafoscarina, Venezia 2005, pp. 163-181.

A. Sdegno, J. Romor, Percezione e restituzione degli affreschi di Andrea Pozzo presso le Stanze di Sant’Ignazio a Roma, in “Disegnare Idee Immagini”, 37, 2008, pp. 48-57

S. Masserano, Le prospettive architettoniche di Paolo Veronese. Analisi grafica e restituzione di alcuni teleri, EUT - Edizioni Università di Trieste, Trieste 2018.

V. Riavis, La Chiesa di Sant’Ignazio a Gorizia tra architettura e pittura. Analisi geometrica e restituzioni per la rappresentazione tattile, EUT - Edizioni Università di Trieste, Trieste 2020.